Compensazione dei crediti INPS ed INAIL in F24: le nuove regole

Lug 2, 2024 | News

fonte articolo: www.zhrexpert.it

La Circolare n. 16 del 28 giugno 2024 dell’Agenzia delle Entrate fornisce indicazioni operative riguardo alle modifiche apportate alle procedure di compensazione di crediti tramite il Modello F24.

Alcuni punti di rilievo per i datori di lavoro includono:

Obbligo di Compensazione Telematica: A partire dal 1° luglio 2024, è obbligatorio utilizzare i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel e Fisconline) per la compensazione dei crediti, compresi quelli nei confronti dell’INPS e dell’INAIL.
Esclusione per Iscrizioni a Ruolo Elevate: Dal 1° luglio 2024, non sarà possibile utilizzare la compensazione per crediti in presenza di iscrizioni a ruolo per imposte erariali e relativi accessori, o per carichi affidati all’agente della riscossione, se l’importo complessivo supera i 100.000 euro.
Posticipo dei Termini per Crediti INPS e INAIL: La possibilità di utilizzare in compensazione i crediti INPS e INAIL è stata posticipata. L’attuazione di questa disposizione, in vigore dal 1° gennaio 2024, richiederà provvedimenti progressivi da parte dell’Agenzia delle Entrate, dell’INPS e dell’INAIL.

Articoli recenti

Attività professionali: adeguato il Fondo di solidarietà

È stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 159 del 9 luglio 2024, il decreto 21 maggio 2024 del Ministero del Lavoro, emanato di concerto con il Ministero dell’Economia, concernente l’adeguamento del Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali....

Incremento della Contribuzione al FAST e al QUAS nel Settore Turistico

A partire da luglio 2024, importanti novità riguardano la contribuzione ai fondi di assistenza sanitaria FAST e QUAS nel settore alberghiero e dei campeggi. Tali cambiamenti sono stati definiti nel nuovo accordo contrattuale, siglato il 5 luglio 2024, che coinvolge...

Dal 2 agosto l’esonero contributivo per chi posticipa Quota 103

L’INPS, con il messaggio n. 2506 del 4 luglio 2024, facendo seguito alla circolare 39/2024, ha ricordato che coloro che maturano i requisiti per la pensione anticipata flessibile nel 2024 (c.d. Quota 103) e decidono di proseguire l’attività subordinata, possono fruire...

Convertito in legge il decreto "Coesione"

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 157 del 6 luglio 2024 è stata pubblicata la Legge n. 95 del 4 luglio 2024, che converte con modificazioni il Decreto Legge n. 60/2024, intitolato “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione”, noto come Decreto...

Niente maxisanzione se non si comunica il tirocinio

L’INL, con la nota n. 1156 del 26 giugno 2024, ha aggiornato il vademecum sull’applicazione della maxisanzione per lavoro nero (allegato alla Nota n. 1552/2022), tenendo conto delle indicazioni ministeriali (Nota prot. n. 6035/2024) e dei recenti orientamenti...

Cassazione: licenziabile il lavoratore che fa ostruzionismo

L'ordinanza della Cassazione n. 18296 del 2024 stabilisce un precedente significativo in merito alla comprensione e all'applicazione del concetto di insubordinazione nel diritto del lavoro. La decisione affronta il caso di un dipendente di una società partecipata,...

Altre FAQ sul rapporto parità uomo donna 2024

Il Ministero del lavoro, nella sezione URP ON LINE, ha integrato nelle giornate del 3 e 4 luglio, le FAQ sul rapporto biennale parità uomo donna, tenuto conto anche del differimento del termine di presentazione dal 15 luglio al 20 settembre p.v. La FAQ più recente...

Le mascherine non sono più obbligatorie negli ospedali e nelle RSA

Il Ministero della salute, con la circolare prot. n. 19544 del 1° luglio 2024, ha reso noto che spetta ai direttori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, comprese quelle di ospitalità e lungodegenza, valutare se debba continuare l’utilizzo...